Questo articolo è stato tradotto automaticamente.
Novità e trend

iOS 16.3: servono due chiavi di sicurezza per proteggere l'ID Apple

Jan Johannsen
25.01.2023

Con gli ultimi aggiornamenti, i dispositivi Apple supportano le chiavi di sicurezza. Tuttavia, hai bisogno di almeno due chiavette USB per impostarle come secondo fattore di accesso.

Con l'aggiornamento a iOS 16.3, iPadOS 16.3 e macOS 13.2, iPhone, iPad e Mac supportano ora le cosiddette chiavi di sicurezza per l'autenticazione a due fattori. Invece di un SMS o di un'e-mail con un codice di conferma, si utilizzano delle chiavette (USB) come conferma di accesso. Apple vuole che tu ne imposti almeno due.

Limitazione della perdita

La richiesta di impostare due chiavi di sicurezza è stata scoperta da MacRumors in un documento di supporto di Apple. L'idea è semplice: se perdi una chiavetta, non sei completamente escluso dal tuo account. La chiave di sicurezza che hai in mano sostituisce il codice di conferma di accesso a sei cifre che Apple invia via SMS o visualizza sugli altri dispositivi. Senza la chiave USB, sei davvero fregato.

Google ti permette di utilizzare la chiave di sicurezza per il tuo account.

Google ti permette di configurare il tuo account con una sola chiave, ma ti consiglia di usarne due. Con Apple puoi impostare fino a sei chiavi di sicurezza per il tuo ID Apple. Questi devono essere conformi allo standard FIDO. Apple consiglia tre modelli come esempio: YubiKey 5C NFC, che si inserisce nei Mac grazie al connettore USB-C e funziona con gli iPhone tramite NFC. YubiKey 5Ci ha un connettore USB-C da un lato e un connettore Lightning dall'altro. Il Feitan ePass K9 NFC USB-A, come suggerisce il nome, si inserisce nelle porte USB-A dei Mac più vecchi e ha l'NFC a bordo per gli iPhone.

Con iOS 16.3 e gli altri aggiornamenti, Apple ha reso disponibile in tutto il mondo la "Privacy migliorata". La crittografia end-to-end dei dati in iCloud era con iOS 16.2 disponibile solo negli Stati Uniti per il momento.

Titelfoto: Yubico

A 39 persone piace questo articolo


User Avatar
User Avatar
Jan Johannsen
Content Development Editor
jan.johannsen@galaxus.de

Da ragazzo, mi sedevo sul divano del mio amico insieme a tutti i miei compagni di classe, giocando alla sua SuperNES. Ora invece, posso testare per voi tutte le nuove tecnologie. Inizialmente per Curved, Computer Bild e Netzwelt, e ora per Galaxus.de.


Potrebbero interessarti anche questi articoli

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

  • Skeleton Loader

    Skeleton Loader

38 commenti

Avatar